No Violence Against Women Stop Silence

No Violence Against Women Stop Silence

No Violence Against women Stop Silence

 

Nel tuo silenzio germogliano le frustrazioni e nascono infinite false convinzioni Insieme diamo luce alle sofferenze che si consumano la dove si dovrebbe consumare solo Amore

“La donna è uscita dalla costola dell’uomo, non dai piedi perchè dovesse essere pestata, nè dalla testa per essere superiore, ma dal fianco per essere uguale … un pò piu’ in basso del braccio per essere protetta e dal lato del cuore per essere Amata”

(W.Shakespeare)

Respingi, rifiuta quel colpo e tutti quelli che proveranno in futuro a colpirti, metti a fuoco e condanna tutti i colpi che hai già ricevuto, tutti i colpi che ti hanno, in passato, dominato … farsi dominare è uguale a farsi governare, controllare, sottomettere, sovrastare, influenzare, condizionare, frenare, soffocare, reprimere …

farsi dominare è concedere a qualcuno di essere superiore a te, di essere il tuo padrone … tutto ciò non ha niente a che vedere con il farsi Amare … Amare è vivere uno accanto all’altro … alla pari, nessuno è superiore o inferiore, nessuno è padrone o schiavo … Amare è libertà di essere se stessi … Amare è condividere, senza nulla e nessuno dominare …

Non discolpare, non scagionare, non giustificare nessuno cercando disperatamente il peccato in te stessa … dichiarati innocente … perché tale sei … non perdonare per l’ennesima volta che ti tappa la bocca, non graziare chi ti tarpa le ali, non cercare di comprendere chi del male fa la sua unica forza, non assolvere chi ti vuole sigillare gli occhi negandoti di godere delle meraviglie che abitano la fuori

Riesci a vederla? Lei ti sta offrendo una via d’uscita … lei è la tua coperta che sarà sempre pronta a scaldarti quando il freddo tenterà ancora di picchiare alla porta della tua anima … esiste … è reale … è una nuova possibilità che non sta aspettando che te …

Sbraita il tuo dolore e da lui fai rifiorire la tua anima, svela la tua angoscia e come un pittore ridipingi il mondo, ridai al prato il suo verde, ridai al mare il suo blu, ridai al cielo il suo azzurro, ridai alle rose il loro rosso, ridai al sole calore e alla luna la luce … ridai a te stessa la vita … cerca aiuto, pretendi sostegno …

Insieme abbattiamo questo muro, il silenzio uccide più del rumore, il silenzio stride … il rumore a volte diventa amico … insieme quel muro lo possiamo demolire … dall’altra parte troverai te stessa, dall’altra parte scorgerai la vita, dall’altra parte ti imbatterai nell’Amore, dall’altra parte scoprirai … vedrai … inventerai … sorprenderai …apprenderai … coglierai … SARAI … TU … DI NUOVO

Elevati oltre l’oggi che hai sempre vissuto … esonera il dolore dalle tue giornate, svincola le tue ore dalla sofferenza, sgrava i tuoi minuti dall’angoscia e dona ad ogni tuo secondo ad ogni tuo singolo respiro la SPERANZA … concediti una via di uscita, riprenditi il tuo respiro e sfocia verso il cambiamento come un fiume sfocia in mare dopo un viaggio lungo e tortuoso

Dichiarati innocente … perché tale sei … fatti sedurre dalla luminosità che si insinua … fatti attrarre dal calore che la fuori ti aspetta … fatti sedurre da un una miriade di nuovi colori, fatti inebriare da un infinità di elettrizzanti odori, fatti stupire da affascinanti melodie, prendi tutto ciò e condanna qualsiasi cosa che non è degno di aver dimora fra il principio e la fine della parola Amore

Emigra dentro quest’abbraccio, sbarazzati di tutto il resto… Ama… adora te stessa… rimpara passo per passo a riscrivere e a comprendere la parola AMORE insieme a tutta la sua coniugazione, condanna tutto il resto… il resto non è amore… il resto non ha un significato, il resto non ha sinonimi o contrari, il resto non ha una sua coniugazione… il resto è il niente

ORA BASTA … sbarazzati di chi ignora cosa vuol dire Amare, separati da chi pretende di controllare la tua vita, tronca un rapporto imbrattato dal male, molla chi si crede potente, denuncia quel debole che non conosce altri modi diversi dalla violenza per accaparrarsi la tua attenzione …guardalo per l’ultima volta … ma con occhi diversi però … guardalo un ultima volta senza provare disagio nel percepire il tuo sguardo … uno sguardo che questa volta deve essere colmo di disprezzo

Accetta questa rosa … non avere paura delle sue spine … quelle spine ti ricorderanno ogni mattino la realtà che è stata …. prenditi cura dei suoi petali … quei petali ogni mattino richiameranno a te i tuoi sogni … non farla appassire … quando ci proverà … tu saprai insegnarle a rifiorire … rifiorendo insieme a lei … ricostruendo i vostri sogni

 

“Per tutte le violenze consumate su di Lei, per tutte le umiliazioni che ha subito, per il suo corpo che avete sfruttato, per la sua intelligenza che avete calpestato, per l’ignoranza in cui l’avete lasciata, per la libertà che le avete negato, per la bocca che le avete tappato, per le ali che le avete tagliato, per tutto questo: in piedi Signori davanti a una Donna”

(W.Shakespeare)

CLICCA SULLE FOTO PER INGRANDIRE

Vedi la gallery della modella

		

Parole di Federica Santi

Un progetto ScattinVersi all rights are reserved copyright © 2018

14 commenti su “No Violence Against Women Stop Silence

  1. Splendido nella sua crudezza, meraviglioso nel suo realismo, purtroppo adattissimo al tema della giornata odierna.
    E comunque una serie di scatti che parla più di un fiume di parole.

    1. Grazie Piero, il tuo gradimento è molto apprezzato
      Continua a seguire il sito o la pagina facebook cosi rimani aggiornato quando pubblico qualcosa di nuovo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *